domenica 22 novembre 2009

Brakko





www.brakko.org

2 commenti:

Valerio ha detto...

Sembra un sistema molto molto interessante. Se si considera che gli impianti frenanti per quanto in continua evoluzione sono sostanzialmente rimasti uguali da quando i dischi hanno preso il posto dei tamburi.

Otto Nero ha detto...

a me è piaciuta un sacco la ruota a raggi , a prescindere dalle caratteristiche dinamico-tecniche