"Scossa" a San Francisco



Il petrolio sta finendo,....cosa stiamo aspettando?
da Le scienze.it
da Nature 


Commenti

  1. Personalmente per le motociclette trovo molto più sensato l'uso di biocarburanti... per un discorso di "rifornimento"... per l'uso cittadino l'elettrico è sicuramente migliore, la vedrei una soluzione da "Scooter"... non so se mi spiego...

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Strane le informazioni, qualche giorno fa qualcuno sulla tv nazionale diceva esattamente (e letteralmente) il contrario, assicurando che il petrolio non sta finendo e ce n'è ancora per un bel bel bel ...pezzo...
    Dai grafici sembra che sia la produzione a non far fronte alle richieste piuttosto, produzione che non e' destinata solo ai carburanti come molti penserebbero o spesso non ricordano o non vogliono ricordare.
    Questo vuol dire nuove trivellazioni e maggior estrazione.

    RispondiElimina
  4. Appunto che i petrolieri, con tutto l'indotto, continuerebbero a lavorare... certo con un incasso minore, comunque sempre smisurato... se fai andare i motori (anche quelli attuali, bastano 2 modifiche) a bioetanolo ottieni aria più pulita, non pulita del tutto ma sicuramente più pulita... anche perché si continua a dare colpa ai veicoli, ma basta guardare le statistiche e ci si accorge che fanno una minima percentuale dell'inquinamento presente...

    RispondiElimina
  5. Il biocarburante pare essere una soluzione solo per le sorti dell'ormai agonizzante modello di sviluppo che stiamo perseguendo. Per carità, non è che io mi senta in colpa perchè sono appassionato di motori, però credo che lo spunto del post di Otto sia legato al nostro livello di consapevolezza.
    E poi, secondo alcuni, per quanto riguarda i veicoli (qui le moto forse hanno meno responsabilità) il problema più grave è l'occupazione di spazio più che le emissioni.
    Comunque, io questo lo penso da un bel po', il gusto della guida come lo intendiamo un po' tutti noi è anacronistico. Andrebbe ormai indirizzato verso le piste. La mobilità delle persone è davvero un problema serio, addirittura irrisolvibile in alcune grandi città.

    RispondiElimina
  6. Forse la mia fissa per il biocarburante è dovuta al posto in cui vivo; Km e Km di terreni agricoli con sparsi, qua e la, piccoli paesini... io con una moto elettrica non arriverei da nessuna parte, come autonomia intendo, come prestazioni mi va benone, sono un passeggiatore... però non posso impiegare 4 ore per fare un pieno... chi sta in città fatica a capire questa situazione come io fatico a capire la mancanza di spazi urbana. Per fare un esempio; tempo fa facevo 180 al giorno solo per andare al lavoro (complessivo di andata e ritorno) e 15 per andare al bar: dove vuoi che vada con l'elettrica? In più la mia è una terra fantastica per le bietole; una volta c'era un zuccherificio in ogni paese... A qualcuno la moto piace in pista, a me piace muovermi in moto...

    RispondiElimina
  7. Capisco il punto di vista ed in ogni caso io prefiguro un mio futuro ideale ma, per il momento, con la moto vado per strada, e ancora per molto spero... Se non l'hai già visto in tv, sull'argomento biocarburante e distribuzione equa delle risorse, suggerisco questo: http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-f5e627d7-77b3-44f5-a0d4-8cc3e2333c95.html

    RispondiElimina

Posta un commento