lunedì 18 luglio 2016

Ducati supersport 900 / CC-Racing garage

La moto  vincitrice del contest Cafe Racer  Ducati al WDW , una  Supersport 900 creata dai ragazzi della CC-Racing garage in collaborazione con Simone Conti Motorcycles - SCM.


Questa le sue caratteristiche :

" La moto di partenza è un SS 900 del 2001 è stata radicalmente modificata in tutte le sue parti partendo dal taglio del telaio nella parte posteriore per poi procedere con la realizzazione di un nuovo telaietto amovibile in alluminio, verniciato di colore nero goffrato. Si è proseguito con la realizzazione ex nuovo di un serbatoio in alluminio con codino integrato cosi da realizzare un monoscocca unico e innovativo. Dopo di che si è realizzato un nuovo supporto batteria integrato nel telaio ad una nuova scatola di espansione per i vapori dei carter motore integrata nel telaietto posteriore, tutto rigorosamente in alluminio...."


















" Per la parte ciclistica si è partiti da una forcella Showa completamente revisionata e modificata con l’aggiunta del trattamento in Tin sugli steli, anodizzazione di colore nero per i foderi e tappi e una verniciatura goffrata sempre di colore nero per i piedini, per il posteriore si è preso un Ohlins della versione SS 1000 s lo si è revisionato, si è provveduto a verniciare di colore nero la molla e ad anodizzare, sempre in nero, il serbatoio di espansione. I cerchi sono dei rarissimi marchesini in magnesio della 888 Racing utilizzati nel mondiale SBK degli anni 90, anche essi completamente revisionati con sostituzione di cuscinetti e materiale di consumo e verniciati in nero goffrato, si è inoltre provveduto provveduto alla sostituzione del forcellone originale in acciaio con quello della versione successiva in alluminio, verniciato di colore nero goffrato.
Per quello che riguarda il motore un 900 i.e. è stato completamente smontato verniciato in nero goffrato e rimosso poi la vernice dalle alette delle teste e da tutte le superfici esposte nonché dalle scritte in modo tale da rendere visibile a prima vista l’alluminio naturale. A livello di preparazione si è provveduta ad una competa revisione con sostituzione di tutti i paraoli cuscinetti bronzine ecc, al l’alleggerimento del volano dalla lucidatura delle teste, al controllo ed alla rettifica delle sedi valvole e messa in fase del motore, si è proseguito con apporto l’apporto di una frizione ducati performance anti saltellamento, con l’aggiunta di uno scarico artigianale unico al mondo per tecnologia utilizzata e design, quest’ ultimo realizzato interamente in tutte le sue componenti in TITANIO, infine si è sosituito il radiatore con uno realizzato su specifica richiesta da una artigiano del settore.
Per la parte elettrica è stato realizzato un nuovo impianto partendo da quello originale e cercando di minimizzare il tutto per il poco spazio ora a disposizione per tutti i componenti, inclusi quelli sostituiti per effetto del nuovo asset. La moto è provvista di chiave di accensione spostata sotto il codone la quale dialoga con la centralina appositamente dedicata. La strumentazione di tipo moderno utilizzata abitualmente nel custom digitale analogica comunica con i comandi dei blocchetti è incastonata all’interno delle piastre appositamente realizzate dove sono anche presenti le varie spie relative a : folle, frecce, luci, anomalia motore. La moto sarà sprovvista di stop centrale classico sostituito da delle frecce lo hanno integrato al loro interno il tutto posizionato con un porta targa a ruota.
La bulloneria della moto è completamente in titanio realizzata appositamente per essa, tutte le parti in alluminio presenti sono state create e/o modificate appositamente per essere rese uniche.
L’impianto frenate è di provenienza 999 s con pompe freno frizione e pinze anodizzate di colore nero con la scritta Brembo riportata al colore argento per farla risaltare.
La sella della moto è stata realizzata artigianalmente, è composta da due parti, la seduta ed un tampone posteriore, entrambi realizzati con la presenza di due materiali alcantara e pelle ricamati con cuciture arancioni.
La colorazione della moto è nero goffrataa nella parte inferiore, il telaio è di colore arancione perlato triplo strato, le carene hanno una parte arancione perlato ed una parte di alluminio spazzolato, il tutto rifinito da una piccola filettatura nera. "

Modello base: Ducati SS 900 2001 I.E.
Tempo di preparazione: circa 2 anni
Proprietario: Marco Graziani
Motore: Ducati 900 2 valvole raffreddato aria olio con radiatore maggiorato personalizzato della Rc Radiators.
Teste volano albero lavorate da Ducati Appia come anche il RI assemblaggio
Scarico artigianale in titanio AJKO
Trasmissione Racing passo 520 con catena did pignone alleggerito ducati performance e corona personalizzata SITTA
Frizione anti saltellamento ducati performance
Ciclistica :
  • Forcella showa modificata con trattamento al tin da sp sospension anodizzazione e verniciatura di colore nero
  • Mono Ohlins revisionato con serbatoio olio anodizato nero e molla nera
Telaio modificato nella parte posteriore con innesto di un telaietto in alluminio smontabile
Forcellone della versione ss 1000 scatolato in alluminio
Cerchi marchesini magnesio 888 provenienti dal reparto corse ducati dimensioni pneumatici 120/70/17 180/50/17
Impianto frenate di una ducati 999 con modifica alle pinze freno per far si che i dischi fossero spostai verso l’esterno per un migliore raffreddamento, il tutto anodizzato di colore nero con scritta Brembo lucidata a specchio.
Semi manubri e parti varie della Kbike
Strumentazione Daitona velona
frecce Rizoma, Specchi rizoma modificati il nuovo posizionamento
Pedane originali modificate con innesto di poggia piede racing
Sella disegnata e realizzata artigianalmente a mano
Tappo benzina in carbonio proveniente dal catalogo ducati performance per la serie limitata della Desmosedici RR
- Progetto ideato e realizzato da CC-Racing garage

Nessun commento:

Posta un commento