lunedì 23 gennaio 2017

Meeting Epoca in Pista FMI 2017


                                     Meeting Epoca in Pista FMI 2017


Il Comitato Moto Epoca della Federazione Motociclistica Italiana, che ha il compito di regolamentare l’attività, sportiva e non, di motociclette con almeno 20 anni di età, presenta i Meeting d’Epoca in Pista FMI 2017, riservati alla Velocità Vintage in Pista.






Gli eventi prevedono tre livelli di riferimento:

-    Gruppo 3. Attività NON competitiva. Partecipano solo moto iscritte al Registro Storico. Non c’è rilevazione di tempi sul giro. Sono previsti turni di guida di 20 minuti ognuno. Lo spirito è di assicurare ai piloti il piacere e l’orgoglio di girare in un vero circuito, in assetto di massima sicurezza come nelle competizioni ufficiali.
-    Gruppo 4. Attività organizzata con il criterio della Regolarità. Vengono registrati i tempi sul giro. La classifica è frutto dalla costanza di guida di ogni pilota rispetto a se stesso: si misura la differenza del tempo sul giro, per ogni giro effettuato, rispetto al tempo migliore. La minore differenza tra giro migliore e peggiore, determina la posizione più alta in classifica.
-    Gruppo 5. Competizioni in pista incentrate sulla prestazione assoluta.
Si gareggia sulla base del minor tempo impiegato a percorrere una distanza prestabilita (Velocità pura), oppure con il criterio dell’Endurance: gara “lunga”, con un tempo definito (ad esempio 4 ore), oppure su una distanza stabilita (ad esempio 500 km), da raggiungere nel minore tempo possibile.




Le competizioni danno vita a tre diversi Campionati Italiani:

-    Campionato Italiano Gr. 4 Regolarità. Si corre su 5 prove. Non c’è scarto di punteggio. Si vince per somma di punti. E’ sufficiente la Tessera Sport.
-    Campionato Italiano Gr. 5 Velocità. Si corre su 5 prove. Non c’è scarto di punteggio. Si vince per somma di punti. E’ necessaria la Licenza Minivelocità, oppure quella Fuoristrada con Estensione Velocità.
(In linea di massima, sono ammesse al Campionato Gr. 4 e al Campionato Gr. 5 moto commercializzate entro il 31.12.1983, salvo alcune classi alle quali possono partecipare moto di costruzione più recente. Non sono permesse modifiche al motore originale, né a telaio e forcellone. Il sistema di scarico deve essere conforme a quello originale.)
-    Campionato Italiano Vintage Endurance. Si corre su 4 prove, due in orario diurno, due in notturna. Non c’è scarto di punteggio. La partenza della gara è “tipo Le Mans”: le moto sono schierate parallele tra loro, a bordo pista, appena prima della linea del traguardo; i piloti sono in piedi sul bordo pista opposto; al via corrono a piedi attraverso la pista, salgono in moto e schizzano via. Ogni pilota deve compiere almeno 20 minuti di gara, ma non può guidare per più di 45 minuti consecutivi ed oltre 2 ore e mezza complessive. Il motore deve mantenere le caratteristiche peculiari della versione originale. E’ consentito il rifornimento in gara. Nelle gare in notturna i fari sono obbligatori.

Si tratta di appuntamenti in grado di garantire sempre e comunque un altissimo livello di spettacolo e di coinvolgimento degli spettatori.







Le date.

Il Calendario 2017 si articola su 5 “Meeting in Pista”. Quattro di questi ospitano una prova di Campionato Italiano Vintage Endurance, due delle quali si corrono in orario notturno. La gara di Imola ospita inoltre una prova di Campionato Europeo.

A seguire l’elenco degli appuntamenti:

-    22 e 23 aprile, Varano de' Melegari (Parma): Gr. 3, Gr. 4, Gr. 5;
-    20 e 21 maggio, Vallelunga (Roma): Gr. 4, Gr. 5 e Campionato Italiano Endurance: la gara assume per l'occasione il nome di "500 Km", in ricordo degli appuntamenti "epici" che si correvano negli anni '70;
-    24 e 25 giugno, Adria (Rovigo): Gr. 3, Gr. 4, Gr. 5, C.I. Endurance in notturna;
-    2 e 3 settembre, Imola (Bologna): Gr. 4, Gr. 5 e C.I. Endurance: gara abbinata ad una prova di Campionato Europeo Endurance / European Classic Series.
-    7 e 8 ottobre, Misano (Rimini): Gr. 3, Gr. 4, Gr. 5, C.I. Endurance in notturna. Al termine: Premiazione Ufficiale dei Meeting in Pista 2017.

Alle giornate di gara vera e propria si aggiungono poi altri tre appuntamenti:
- Moto Days, Fiera di Roma (11 marzo). Attività di interazione con il pubblico presente;
- Modena Revival, Autodromo di Modena (11 giugno). Manifestazione di Moto Epoca in Pista;
- Franciacorta, Autodromo Franciacorta (6 agosto). Manifestazione di Moto Epoca in Pista.

Una stagione sempre in crescita.
Le scelte effettuate dalla FMI nel quadriennio dal 2013 al 2016, a cominciare da una concreta semplificazione dei Regolamenti, si sono dimostrate assolutamente vincenti.
A solo titolo di esempio:
-    da una media di 162 partecipanti a gara, nel 2013, si è arrivati a 335 nel 2016;
-    da 11 equipaggi iscritti nell’Endurance, nel 2013, si è arrivati a 31 nel 2016, con una reale, crescente presenza di piloti provenienti da oltreconfine.

Lo sviluppo.
FMI intende ora sviluppare ulteriormente questo gruppo di eventi: non tanto verso i numeri in pista, avviati ad una prossima saturazione, quanto invece riguardo a tutto il contorno.
L’ambizione è quella di portare nuovo pubblico in Autodromo: appassionati di moto, non solo d’epoca, che non siano spettatori abituali di competizioni ma sentano comunque il fascino della pista; che abbiano voglia di venire in Autodromo, magari in moto, per poi passare qualche ora nel paddock, a stretto contatto con le moto ed i piloti che le guidano.
I Meeting in Pista vanno visti in questo senso come un "contenitore" che il Comitato Epoca vuole arricchire di contenuti. Per questo si punta anche sulla collaborazione di partner che abbiano piacere di costruire nuove iniziative. Sono già in corso diversi contatti, i cui frutti verranno illustrati in tempi successivi, in prossimità dei singoli appuntamenti coinvolti.









Nessun commento:

Posta un commento