XSR900 'Type 11 Project' - Yamaha Yard Built - / Auto Fabrica




Auto Fabrica è uno dei customizzatori più interessanti, perché arricchisce con il design più avanzato lo stile classico. Yamaha l'ha contattato perché conosce la sua capacità di creare qualcosa di unico, lasciando intatta l'energia originale. Come base è stata scelta XSR900, un modello Sports Heritage, per le numerose possibilità di personalizzazione, e per la potenza collaudata del suo motore da 847 a tre cilindri.
I fondatori di Auto Fabrica Bujar e Gaz Muharremi hanno collaborato con il designer e caro amico Toby Mellor per definire il progetto del primo prototipo Type 11. Il design si è concentrato sul fondere le linee, tra lo stile classico e il moderno linguaggio delle superfici. Il team ha deciso che sarebbe stata una moto da circuito, e quindi non avrebbe dovuto avere i limiti imposti dall'omologazione stradale.













La storia inizia con il prototipo Numero Uno.
Il primo prototipo era un modello pronto per le corse in ogni minimo dettaglio e trasudava forza bruta. Le sospensioni Öhlins custom, le pinze Brembo, i freni a disco dello specialista PFM e i cerchi in carbonio BST regalavano una maneggevolezza straordinaria. Era stati scelti elementi in carbonio-nylon stampati in 3D e altri disegnati con CAD, combinati con componenti in fibra di carbonio lavorati a mano e con rivestimento Zirotek, per fonderli armoniosamente con la sovrastruttura in alluminio, realizzata a mano con metodi tradizionali e dotata di uno stile estremo. Completavano l'opera la strumentazione incassata a filo, la sella con cuciture a contrasto, il serbatoio da gara a rifornimento rapido, e lo scarico 3 in 3, con collettore sabbiato a mano.




Il racconto prosegue con la nascita del terzo prototipo
Fu subito chiaro che la moto era solo l'inizio di una storia. I bike maker volevano qualcosa con una DNA che potesse essere trasferito sulla strada. Il prototipo Numero Tre prese forma, questa volta partendo da una leggenda come Yamaha XS750. Con il suo stile anni '70, XS750 si adattava perfettamente all'amore di Auto Fabrica per il design moderno su linee classiche. Dopo aver aggiunto componenti per esaltare le prestazioni, il team riuscì a portare la moto storica direttamente nel futuro. Le pinze Brembo e il tachimetro Motogadget si fondevano con le linee filanti, create utilizzando tecniche tradizionali per battere le lastre e per modellare artigianalmente le forme. Tutti questi elementi vennero miscelati con un'interpretazione creativa del design classico, come i cornetti di aspirazione stampati in 3D e il supporto del faro su misura. Il "marchio di fabbrica" del collettore sabbiato identificava senza possibilità di errore l'opera di Auto Fabrica.




Col prototipo Numero Tre nasce una leggenda.
Dopo il prototipo Numero Uno e il Numero Due, c'era solo una strada da percorrere. Il prototipo Numero Due di Type 11 "rubò" elementi a entrambi i primi modelli per assemblarli in una moto pronta a correre sulle strade. Il prototipo Numero Due fu realizzato sulla base di Yamaha XSR900, ed ereditava le prestazioni dal Numero Uno, mentre l'estetica derivava Numero Tre. La qualità elevata e una collezione di filosofie di design e di tecniche diverse hanno regalato al prototipo il suo aspetto dominante. Il faro rotondo, l'alimentazione tradizionale, la sella con cuciture a vista, le frecce, le gomme da strada e la verniciatura silver in tinta con le parti metalliche collegano il secondo prototipo allo stile classico del terzo.



"Vedere l'evoluzione di questo progetto ha rappresentato qualcosa di speciale per tutti noi" ha commentato Antoin Clémot, Product Manager Motorcycle di Yamaha Motor Europe. "Siamo partiti da una bellissima idea con una grande moto per arrivare a tre incredibili creazioni che raccontano tutto quello che significa la piattaforma Yard Yamaha di Yamaha. Ci emoziona anche il fatto che il prototipo Numero Due stia per arrivare nelle mani degli appassionati più entusiasti. Questi spesso sono pezzi unici, e sapere che questa moto sarà guidata in strada, nel mondo reale, da gente che ama il design unico, è un qualcosa che ci riempie di un piacere immenso." 

Yamaha Motor Europe e Auto Fabrica organizzeranno un evento aperto a tutti in questo weekend, venerdì 20 e sabato 21, dalle 10 alle 20, agli Iris Studios a Lonra, per lanciare la moto e offire alla stampa e al pubblico l'occasione di provarla. Il Prototipo Numero Due sarà disponibile in un numero molto limitato di unità, in vendita con il nome di Auto Fabrica Type 11, pronte per essere ordinate, con le prime consegne previste tra l'estate e l'autunno 2018. 

Type 11: Prototype Two  -  Specification

  • Yamaha XSR900 Base
  • Bespoke Ohlins FGRT Front Forks
  • Bespoke ohlins stx45 rear shock
  • AF Sand Bent Signature 3 into 3 Stainless Steel Exhaust 
  • Zircotec Coatings
  • BST Carbon Wheels
  • Diablo Supercorsa V2 Tyres
  • PFM Floating 330mm Front Discs
  • Brembo Brake Calipers
  • Renthal Clip-ons
  • K&N open air filters 
  • Alcantara / Race Foam Seat
  • AF Aluminium Grips
  • AF Billet Aluminium Yokes
  • AF Rear Light Unit
  • AF Subframe
  • AF Carbon-Nylon radiator covers and components
  • AF Handmade & Formed Body / Seat Unit

Type 11 - prototype three XS750

 



 

Type 11 - prototype one XS900

 



 

- Auto Fabrica

Commenti