martedì 10 maggio 2016

The Flying Bonny

La vita, la storia , il team , una guida al TT , passione ed emozione e molto altro ancora nel sito di "The Flying Bonny"  Stefano Bonetti.


“Hai presente la pista? Ecco tutta un’altra cosa! La differenza tra le corse in pista e su strada è come tra il calcio e il rugby. Tutti e due si giocano con delle palle, ma sono due mondi diversi. La pista è un mondo di fighetti che cura l’immagine, ma dove i rapporti sono sempre più formali e distanti. Nelle corse su strada conta più che la moto vada forte rispetto ai colori della livrea. Si guarda al sodo! L’atmosfera poi è bellissima. Tolto il casco, siamo amici, ci si aiuta. Il TT è una corsa per gli uomini che hanno gli attributi”...



.."Per Bonny, il pilota non britannico più veloce di sempre al TT, nove volte Campione Italiano Velocità Salita e Campione Europeo, il primo parco giochi sono stati i saliscendi della strada che costeggia il lago d’Iseo a pochi chilometri da casa. Quella di Stefano è la storia di un pilota vero, che ha costruito la sua carriera con passione e sacrificio partendo da zero.  Un “self-made man”, direbbero gli americani.
Figlio di genitori operai, Bonny si compra la moto a 16 anni e debutta in pista nel Campionato Italiano Sport Production 125  solo ai 18, perché la famiglia non gli dava l’autorizzazione a correre. Se pur veloce, il budget era proibitivo, così  Bonetti si cimenta nelle gare in salita, centrando un successo dopo l’altro: campione CIVS 125 nel 2001, CIVS 250, l’anno seguente e ancora CIVS Superstock 600 nel 2004......"


 “Da fuori sembriamo dei pazzi, mentre dentro la testa la pista scorre al rallentatore curva dopo curva e guidiamo nei limiti. Senti che non è una cosa sicura, ma la fai con cognizione! Paura? Anche. E’ Adrenalina. E’ passione pura”....


- The Flying Bonny

1 commento: